Audizioni pubbliche, il grande flop.

By 21 dicembre 2016articoli, comunicati, notizie

Questo il titolo di oggi su Bologna – Il Resto del Carlino
Il commento della nostra Emily Clancy – Consigliera Comunale

“Vorrei chiedere io scusa a nome dell’Amministrazione, dato che la Giunta e i suoi collaboratori non sono stati all’altezza, al Prof. Ginzburg e agli altri investiti degli incarichi nelle istituzioni comunali che si sono dovuti sottoporre a quest’audizione pubblica farsa.

Le audizioni dovrebbero servire per aiutare il sindaco nelle scelte e per renderle trasparenti e condivise con la città, ma il sindaco Merola ieri non c’era. Dovrebbero essere un punto di incontro tra chi dovrà ricoprire ruoli importanti per la città e i cittadini e cittadine.
Quello che è avvenuto ieri è invece un’imbarazzante perdita di tempo e il prof. Ginzburg, dall’alto della sua onestà intellettuale, ha fatto notare con garbo quello che abbiamo sempre ritenuto anche noi: “Le cose si fanno seriamente, non così”.

Notevole la dichiarazione del capo di gabinetto Montalto, lì a sostituire Merola: “Abbiamo già fatto un qualcosa in più, il sindaco avrebbe potuto fare le nomine senza le audizioni”.

Certo. Ma se si fanno che le si faccia davvero. Altrimenti è chiaro che i cittadini si rendono conto che è una presa in giro e non si presentano.”

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi