Bari: violenza squadrista, solidarietà alle compagne e ai compagni colpiti

By 22 settembre 2018notizie

Ieri sera, a Bari, i nostri amici e compagni sono stati aggrediti a colpi di mazze, cinghie, tirapugni e catene da un gruppo di neofascisti di Casapound. Gli aggressori non si sono fermati neanche davanti alla presenza di genitori con bimbi e passeggini.

Proprio in quelle strade, la scorsa settimana, Salvini ha dichiarato che c’è un grave problema di sicurezza e che non si può camminare per strada di sera a causa della pericolosa presenza di immigrati, raccogliendo firme e urlando slogan.

Il pericolo è solo uno, e si chiama rigurgito fascista, insieme all’indifferenza che spesso lo accompagna.

Ai nostri compagni e amici Claudio Riccio, Eleonora Forenza, Antonio Perillo e a tutte le persone coinvolte, va il nostro abbraccio solidale.
Siamo al vostro fianco. No pasarán!

 

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi