Federico Martelloni
Consigliere Comunale
Federico Martelloni Classe 1975, è professore associato in Diritto del Lavoro all’Università di Bologna dove si è laureato, con Giorgio Ghezzi, ottenendo il “Premio Barassi” per la migliore tesi di laurea in diritto del lavoro discussa in Italia nel 2001. Pugliese di nascita, bolognese per scelta, ha studiato, col rigore partigiano del giuslavorista di scuola bolognese, i temi delle trasformazioni del lavoro e del welfare (video), scrivendo su riviste come Lavoro e Diritto (Il Mulino) di cui è oggi redattore. Ha attraversato molti mondi: dal Chiapas, a fianco degli zapatisti, alla Palestina con Action for Peace, passando, per il G8 di Genova (video) nel 2001. Ha vissuto, da padre di due figli che a Bologna sono nati, la battaglia referendaria sui finanziamenti alle scuole paritarie; da cittadino del Pratello, le molte sfide civiche di altrettante contrade solidali, che hanno animato la città negli ultimi vent’anni. Guarda al diritto del lavoro come un termometro dello stato di salute della democrazia: una finestra spalancata sulla scena del mondo, capace di assicurare incursioni e discese anche spericolate nel teatro della vita. Una su tutte, la scelta di candidarsi, per la prima volta, con Coalizione Civica, per fare di Bologna la città meno diseguale d’Europa.
WebFacebook Mail
Emily Clancy
Consigliere Comunale
Sono nata a Bologna il 25 Aprile di 25 anni fa. Da adolescente come Rappresentante d’Istituto al Liceo Classico Minghetti e voce di Radio Città del Capo, ho imparato il valore della cultura, della musica e dell’informazione indipendente. In Canada, da volontaria nei sindacati dei lavoratori ho imparato il vero significato di welfare. Ho sempre lavorato: come barista, giornalista, guida turistica e dj. Mi sono laureata in Giurisprudenza tra l'Alma Mater di Bologna e il King's College di Londra, abbracciando la causa dei diritti umani e specializzandomi in diritti LGBTIQ e anti-discriminazione, ambiti in cui svolgo il praticantato come avvocato. Sogno di dare un'altra voce a Bologna e ai miei concittadini. Sogno che tutte insieme le nostre voci scandiscano un nuovo ritmo per la città. Sogno per lei una stagione di solidarietà, di inclusione e di diritti per tutte e tutti. Bologna, é anche la tua voce.
WebFacebook
Brunella Guida
Consiglere di Quartiere: Navile
Sono nata a Trapani il 2 luglio 1964 e vivo da circa 30 anni in Bolognina nel Quartiere Navile. Lavoro come impiegata presso l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani dell’Emilia-Romagna. Sono sposata e ho due figli: una ragazza di 22 anni ed un ragazzo di 15. E’ a partire dall’esperienza di genitore e dall’indignazione per la progressiva e devastante politica di privatizzazione della scuola pubblica (portata avanti dei governi sia di destra che di sinistra, sino all’ultima scellerata riforma del Governo Renzi) che ho deciso di rivolgere tutto il mio impegno di cittadina in difesa della scuola di tutte/i, laica e gratuita. Nel 2013 ho partecipato attivamente alla campagna per il Referendum cittadino contro il finanziamento pubblico alle scuole private. La grande arroganza con cui anche il governo della città di Bologna ha ignorato la volontà dei propri cittadini ha rafforzato in me l’urgenza di una politica nuova e che parta da basso. Attualmente faccio parte dell’Assemblea delle Scuole di Bologna e provincia, sono tra i soci fondatori dell’Associazione “Una nuova Primavera per la Scuola Pubblica” e membro della segreteria di Scuola e Costituzione. Con Coalizione Civica mi candido – oltre che in Comune - nel Consiglio circoscrizionale del Navile. www.facebook.com/brunella.guida Sono nata a Trapani il 2 luglio 1964 e vivo da circa 30 anni in Bolognina nel Quartiere Navile. Lavoro come impiegata presso l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani dell’Emilia-Romagna. Sono sposata e ho due figli: una ragazza di 22 anni ed un ragazzo di 15. E’ a partire dall’esperienza di genitore e dall’indignazione per la progressiva e devastante politica di privatizzazione della scuola pubblica (portata avanti dei governi sia di destra che di sinistra, sino all’ultima scellerata riforma del Governo Renzi) che ho deciso di rivolgere tutto il mio impegno di cittadina in difesa della scuola di tutte/i, laica e gratuita. Nel 2013 ho partecipato attivamente alla campagna per il Referendum cittadino contro il finanziamento pubblico alle scuole private. La grande arroganza con cui anche il governo della città di Bologna ha ignorato la volontà dei propri cittadini ha rafforzato in me l’urgenza di una politica nuova e che parta da basso. Attualmente faccio parte dell’Assemblea delle Scuole di Bologna e provincia, sono tra i soci fondatori dell’Associazione “Una nuova Primavera per la Scuola Pubblica” e membro della segreteria di Scuola e Costituzione. Con Coalizione Civica mi candido – oltre che in Comune - nel Consiglio circoscrizionale del Navile.
Facebook
Marco Trotta
Consiglere di Quartiere: San Donato-San Vitale
Quarant’anni, informatico. Sono arrivato a Bologna per studiare, sono rimasto per scelta. Da allora vivo nel quartiere San Donato. Dal 1999 sono attivo nei movimenti ecopacifisti, ho partecipato alle campagne referendarie per l’acqua bene comune e per la scuola pubblica nella nostra città, mi occupo di economia solidale, diritti sociali e civili, libertà d’informazione. Ho scritto su siti e testate giornalistiche come Carta e Il Manifesto. Credo in una coalizione di cittadine e cittadini dedita al bene comune. A Bologna possiamo inaugurare una stagione nuova con meno disuguaglianze e meno austerity, più diritti, libertà e democrazia.
Facebook
Fausto Tomei
Consiglere di Quartiere: Porto-Saragozza
Nato nel 1972, laureato in Informatica e all'Accademia delle Belle Arti di Bologna, assistente alla cattedra di Storia dell'Arte Contemporanea presso l'Università di Verona, sino al 2007. Lavoro attualmente come modellista agro-meteorologico presso Arpae Emilia-Romagna, Servizio Idro-Meteo-Clima, sono autore di pubblicazioni scientifiche sulla fisica del suolo, la modellistica idrologica e l'impatto del cambiamento climatico in agricoltura. Ho coordinato il forum ambiente di SEL Bologna e regionale, che ho indirizzato in particolare sulla battaglia contro il passante nord e il consumo di suolo e per la revisione del piano regionale rifiuti. Sono stato eletto consigliere e vicepresidente del Quartiere Saragozza nel 2011, all'interno del centrosinistra. Nel mandato ho seguito il percorso partecipato per la riqualificazione di Piazza San Francesco, la tangenziale ciclabile, l'accessibilità alla collina e i rischi idrogeologici connessi, il nodo dell'ex Beretta. Ritenendo esaurita e fallita la stagione del centrosinistra mi sono presentato alle amministrative 2016 e sono stato rieletto, da sinistra, con Coalizione Civica per Bologna.
Facebook
Detjon Begaj
Consiglere di Quartiere: Santo Stefano
25 anni, nato in Albania, dopo 8 mesi di vita approdo in Italia con la mia famiglia. Cresciuto a Jesi, in provincia di Ancona, tra lavoretti di fortuna, collettivi studenteschi, centri sociali e associazioni di volontariato. Giunto a Bologna per studiare alla facoltà di Giurisprudenza, di cui mi sto per laureare con una tesi in Diritto del Lavoro. Qui ho deciso di continuare il mio impegno politico e sociale, prima con l’associazione universitaria Progrè che affrontava i temi dei diritti dei migranti e dei detenuti, poi al centro sociale TPO e a Làbas, l’ex caserma Masini di via Orfeo. Ho svolto sei attività lavorative, ognuna diversa dall’altra ma tutte in nero, collezionando quindi zero contributi. Al quartiere Santo Stefano ci batteremo con le unghie e con i denti non solo per difendere Làbas dal rischio sgombero, ma per ciò che rappresenta per migliaia di persone, dentro e fuori l’ex caserma Masini: nuove forme di welfare dal basso, nuove forme di sperimentazione democratica, solidarietà e accoglienza. Perchè una società senza conflitti non è una società democratica.
Facebook