Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano

By 8 novembre 2017notizie

 

Ogni anno a Bologna circa 500 donne si rivolgono alla Casa delle donne per non subire violenza ONLUS a causa della violenza subita, spesso in famiglia, il 70% sono italiane e, da qualche anno, il fenomeno della tratta delle donne migranti, con il risvolto di violenza psicologica e sessuale, è in forte crescita.
Questo dimostra che la sicurezza non sia evitare certe strade, non uscire la sera o non metterci certi abiti. E non è neanche il controllo poliziesco delle strade o l’accompagnamento patriarcale di compagni, fidanzati o fratelli.
Noi pensiamo, invece, che la sicurezza delle donne, delle lesbiche, dei gay, delle persone trans e bisessuali, e in generale la sicurezza di tutte e di tutti, passi attraverso l’appropriazione degli spazi della città, anche quelli ritenuti più “pericolosi” e “degradati”, da parte delle donne e la loro femminilizzazione.
Con questo spirito parteciperemo ed invitiamo a partecipare questa stasera dalla 18,00 alla Passeggiata notturna di Non Una Di Meno Bologna verso l’appuntamento nazionale #25N di NON UNA DI MENO

 


Passeggiata notturna verso il #25N
Mercoledì 08 Novembre 2017 dalle 18:00 alle 22:00
Piazza Verdi. Piazza Verdi, Bologna

Non una di meno ha un Piano contro ogni forma di violenza maschile e di genere. Un piano che diventerà marea, prima, verso e oltre il #25novembre e la Manifestazione Nazionale Non Una di Meno.

Abbiamo urgenza di rivendicare i nostri diritti e per questo torniamo in piazza l’otto novembre, dalle ore 18:00 in piazza Verdi: per riprenderci le strade, riappropriarci della notte, ri-significare insieme i luoghi che attraversiamo quotidianamente.

La sicurezza non è controllo poliziesco, non è delega al santo-protettore, la sicurezza è autodeterminazione, libertà di scelta, reddito di esistenza.
Respingiamo i consigli paternalisti di chi ci vorrebbe rassegnate al nostro destino di angeli del focolare. Rifiutiamo la marginalizzazione di donne e soggettività LGBTQ negli spazi pubblici e nei rapporti sociali.
Ai femminicidi e alle violenze, strumentalizzati da giornali e istituzioni, rispondiamo invadendo le strade con le nostre risate, le nostre parole, i nostri corpi e i nostri desideri. Perché nessuno ci rappresenti come vittime, l’otto novembre vi ricorderemo che sappiamo resistere e che sì, saremo marea.

Dress Code: Nero e Fuxia e se avete dubbi sostenete NUDM acquistando spillette e shopper qui:
– Libreria delle Donne di Bologna
– Centro delle donne di Bologna
– RitmoLento
– Tpo / Làbas

Portiamo tutt* pentole e posate…caserolata sia!
E se vuoi splendere favolosamente porta luci e colori vivaci, porta la tua intera indecorosità!

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi