Migrazioni e solidarietà nel mediterraneo, un’ordine del giorno di sostegno a Mimmo Lucano, Sindaco di Riace

By 8 ottobre 2018articoli

Dopo i fatti che hanno coinvolto il Sindaco di Riace Mimmo Lucano e la sua compagna Tesfahun Lemlem, e l’ondata di solidarietà che ha coinvolto il Paese da nord a sud, abbiamo chiesto, come Coalizione Civica, che il Consiglio Comunale di Bologna si esprima con un ordine del giorno in solidarietà al lavoro del Sindaco e di apprezzamento e sostegno al “modello Riace” di promozione dell’accoglienza come opportunità di sviluppo dei territori.
L’azione di Mimmo Lucano ci pare ispirata, innanzitutto, alla Costituzione e, precisamente, al suo art. 2: «la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia come nelle formazioni sociali dove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale».
Ciò che si può rimproverare a Mimmo Lucano è una fedele obbedienza all’art. 2, il che dovrebbe farne un esempio per i colleghi sindaci e, più in generale, per gli uomini e le donne cui è toccato vivere quest’aspra stagione senza porti né ponti che consentano una gestione scevra da odio e paure del fenomeno delle migrazioni.

L’intervento del Consigliere Federico Martelloni

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi