Dopo aver preso di mira le occupazioni a scopo abitativo e quelle con finalità sociali – sempre nascondendosi dietro la trita retorica della “legalità” – il Pd ha deciso che è arrivato il turno dei centri sociali “legali”. Ora tocca all’XM24 nel quartiere Bolognina, che va sfrattato – secondo le parole del capogruppo Pd in Consiglio comunale Claudio Mazzanti – perché “è venuta a mancare la compatibilità con il contesto urbano in cui si trova”. Qualsiasi cosa voglia dire una frase come questa (il solito giro di parole per non dire e spiegare ciò che si pensa, sempre ammesso che posizioni di questo tipo esprimano effettivamente un pensiero e non derivino piuttosto dalla sua assenza) il messaggio è chiaro e brutale: tutto ciò che non è omologabile va distrutto. Che le attività svolte all’XM24 siano preziose innanzitutto per “il contesto urbano in cui si trova” non interessa chi ha invece deciso (sulla base di cosa? a nome di chi? con quale conoscenza delle attività del centro?) che siano con esso “incompatibili”. Un’amministrazione locale che si rispetti dovrebbe preoccuparsi proprio di rendere “compatibili” visioni diverse della città. Quella che governa Bologna è invece impegnata in una battaglia senza quartiere per eliminare in modo sistematico ogni luogo vivo ed evitare che possano nascerne di nuovi. Gli enormi spazi pubblici dismessi devono essere trasformati in uffici, alberghi, parcheggi, case private (offerte sul mercato a prezzi proibitivi e destinate a rimanere in gran parte incompiute o invendute), faraonici progetti di campus universitari internazionali destinati a rimanere inattuati. Deve rimanere solo la città finta delle grandi catene commerciali e del cibo alla moda. Questo e niente altro, cioè il nulla.

http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2016/17-novembre-2016/dopo-cassero-pd-punta-all-xm24-incompatibile-il-tessuto-urbano-2401066157770.shtml

 

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi