A Catania in solidarietà ai migranti sulla nave Diciotti

By 24 Agosto 2018notizie

Stamattina siamo arrivati al porto di Catania per partecipare al presidio indetto dalla Cgil Sicilia, che chiede la liberazione delle 150 persone a bordo della nave Diciotti, sequestrate dal ministro degli Interni Matteo Salvini.

Mentre eravamo in presidio ci è giunta la notizia che a bordo è stato dichiarato uno sciopero della fame dai migranti stessi. Da quel momento sono state bloccate le visite, tanto che in mattinata è stato impedito di salire a bordo anche all’onorevole Fassina.

Ad ora le visite sono ancora bloccate e le forze dell’ordine impediscono l’accesso alla banchina a cui è ancorata la nave.

Adesso gli onorevoli Laura Boldrini e Stefano Fassina, qui presenti, stanno chiedendo nuovamente di salire.

Vi teniamo aggiornati.

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi