Passante di Bologna: La maggioranza PD nella terra di mezzo dove scompaiono partecipazione e salute

By 6 Marzo 2017comunicati

Oggi è stata una pagina nera per la democrazia della nostra città. Con i soli voti dei consiglieri di maggioranza presenti è passato un ordine del giorno sul #passante di mezzo. Un testo corposo di ben sei pagine presentato solo mezz’ora prima dell’inizio della seduta pur dovendo essere il contributo dell’intero consiglio in vista della chiusura del processo istruttorio della valutazione di impatto ambientale. Soprattutto un testo fatto di impegni generici, di una ulteriore scrematura alle richieste venute dai consigli di quartiere, che tiene conto solo in parte dei rilievi fatti da Arpae e AUSL ma non ha avuto il coraggio di trarne le conclusioni: condizionare la realizzazione ad indagini più approfondite.

Oggi la maggioranza del PD si assume una grave responsabilità di fronte alla cittadinanza, bocciando ogni emendamento al testo proposto e dimostrando per l’ennesima una idea vuota di partecipazione come abbiamo già visto fare durante il breve ed insufficiente percorso “partecipato” fatto l’anno scorso.

Per questo noi di Coalizione Civica abbiamo votato convintamente contro. Come faremo ogni volta che tra gli interessi e i diritti dei cittadini ad avere una città che tutela la salute pubblica, l’ambiente e persegue una idea moderna di mobilità, e gli interessi economici di soggetti forti come Autostrade SPA, l’attuale maggioranza deciderà di assecondare quest’ultimi rimanendo nella terra di mezzo delle roboanti dichiarazioni di principio a cui non seguono fatti coerenti e concreti.

 

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi