No a nuove azioni militari in Siria

By 16 aprile 2018notizie

Oggi abbiamo presentato un ordine del giorno urgente per chiedere che il Comune di Bologna non sia l’ennesima istituzione silente sulla tragedia siriana.
Un ordine del giorno di condanna dell’intervento aereo di StatiUniti, Francia e GranBretagna e che invita il Governo e il Parlamento italiani alla ricerca di una soluzione rispettosa della Carta costituzionale e del diritto internazionale, all’interdizione dalla vendita di armi alle parti coinvolte nel conflitto e a non concedere l’utilizzo delle basi militari poste in territorio italiano per supporto logistico o operativo ad eventuali nuove azioni militari sul territorio siriano.

L’intervento di inizio seduta della Consigliera di Coalizione Civica Emily Clancy

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi