Clancy: People Mover, progetto sempre più disastroso. Priolo sia conseguente ai dubbi espressi.

By 16 Settembre 2016notizie

Oggi la nostra consigliera Emily Clancy ha posto alcuni interrogativi all’Assessore Priolo in merito all’aumento previsto del biglietto del People Mover e alle conseguenze che questo, insieme ai dubbi sull’insufficienza del mezzo rispetto alle future esigenze di trasporto per/da aeroporto, potrebbe avere sulla reale fruibilità e utilità del mezzo.

Questi interrogativi si aggiungono ai molti, troppi, interrogativi senza risposta sul People Mover e si sommano ai dubbi espressi dall’assessore stesso, dubbi che per noi sono sempre stati certezze: il People Mover è inutile e dannoso da ogni punto di vista, trasportistico, ambientale, finanziario.
Aspetteremo la risposta scritta dell’assessore, oggi non presente in aula, ma constatiamo che finora l’argomentazione più forte a sostegno dell’opera da lei espressa è stata – permetteteci la parafrasi: “ormai abbiamo cominciato… bisogna completarla”.
Per un’opera dai costi esorbitanti e dal grave impatto urbanistico e ambientale, gravata da vari procedimenti contabili, civili e penali, insufficiente a risolvere le esigenze di trasporto da/per aeroporto e gravata di costi a carico della colletività, ci pare francamente debole come argomentazione.


Il PeopleMover è un’opera altamente impattante dal punto di vista urbanistico, economico ed ambientale. Ha a carico vari procedimenti contabili, civili e penali. In più probabilmente è anche inutile.

Oggi in Consiglio ho posto i miei dubbi all’Assessora Priolo in merito all’aumento del biglietto del PeopleMover e alle conseguenze che questo, insieme ai dubbi sull’insufficienza del mezzo rispetto alle future esigenze di trasporto per/da aeroporto, potrebbe avere sulla reale fruibilità e utilità del mezzo.

Sono quesiti non da poco se si conta che sarà il Comune di Bologna a pagare fino 1 milione e 400mila euro annui qualora non fossero raggiunti i passeggeri previsti dal PEF.

Questi interrogativi si aggiungono alle molte, troppe ormai, domande senza risposta sul People Mover. Oggi però l’Assessora non era presente in aula per rispondermi. Aspetterò.

in allegato testo della domanda di attualità
La sottoscritta Consigliera Comunale Emily Clancy,

alla luce delle notizie apparse sugli organi di stampa riguardanti l’opera denominata People Mover relative a

  • l’aumento del costo del biglietto di corsa singola che, a progetto ultimato nella primavera del 2019, dovrebbe essere di 8.50 euro per attestarsi poi a 9.00 euro nel 2020;
  • la possibile insufficienza della monorotaia Stazione/Aeroporto rispetto al flusso di passeggeri da/per lo scalo aeroportuale;
  • l’ipotesi di arricchire l’offerta di mezzi per/da aeroporto Marconi con collegamenti di autobus di linea dedicati;

considerati

  • la clausola contrattuale di “non concorrenza” che prevede l’abolizione di Aerobus, mezzo pubblico attualmente dedicato al collegamento stazione/aeroporto, all’entrata in funzione del People Mover;
  • il piano di ammortamento costi/ricavi contenuto nel Piano Economico e Finanziario del People Mover che prevede una contribuzione da parte del Comune di Bologna fino a un massimo di oltre 1.400.000 euro annui a fronte di un numero di passeggeri inferiore a quanto previsto dal PEF;
CHIEDE ALLA GIUNTA
  • se risponda al vero la notizia dell’aumento del biglietto a 9 euro dopo pochi mesi di esercizio;
  • se non consideri che tale costo possa scoraggiare l’utenza all’utilizzo del Poeple Mover, preferendo ad esso altri mezzi di trasporto come il taxi, esponendo così il Comune di Bologna al pagamento della quota di ammortamento;
  • se consideri veritieri i dubbi sull’insufficienza del People Mover a coprire le esigenze di trasporto pubblico da/per aeroporto, alla luce del fatto che la capienza dichiarata di 50 passeggeri corrisponde a 4 pax a metro quadro non consideri i bagagli e che lo spazio dedicato ai bagagli, trattandosi di un collegamento per/da uno scalo aeroportuale, non è affatto sufficiente;
  • se risponda al vero che l’Amministrazione stia vagliando l’ipotesi di affiancare al People Mover altri mezzi pubblici per il collegamento da/per aeroporto;
  • se un’eventuale previsione di “mezzi pubblici concorrenti” non comporti una violazione contrattuale passibile di penali;
  • se per migliorare i collegamenti da/per aeroporto alternativi al PM sia annoverato il completamento della fermata SFM Aeroporto (oggi Borgo Panigale Scala), con quali tempi e secondo quale progetto se cioè sarà completata secondo il progetto iniziale con l’inclusione delle tratte Bologna/Milano e Bologna/Poggio Rusco.

Gruppo Consiliare
Coalizione Civica per Bologna
Palazzo d’Accursio Piazza Maggiore 6
tel 0512193309

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi