Direttiva Bolkestein: fermare la Procedura UE di Notifica preventiva sui Servizi Pubblici Locali

By 25 Gennaio 2019notizie

Come Coalizione Civica Bologna abbiamo aderito all’appello, rilanciato da ATTAC Italia, perché venga respinta l’introduzione della procedura di comunicazione preventiva da parte degli enti locali alla Commissione Europea delle decisioni in materia di servizi pubblici locali.
Abbiamo chiesto inoltre, con un ordine del giorno, che il Comune tutto aderisca e si mobiliti per fermare questa iniziativa.

“Con un accordo in fase di trattativa sulla revisione di parte della direttiva Bolkestein, l’UE potrebbe ridurre ulteriormente il potere delle Autonomie Locali e più in generale delle collettività territoriali, di assumere decisioni realmente “progressiste”. In effetti i Comuni, Province ecc prima di prendere ogni nuova decisione sui servizi quali acqua, energia, rifiuti, edilizia popolare, pianificazione territoriale e urbanistica, ne dovrebbero dare comunicazione – con un anticipo di tre mesi – alla Commissione Europe per approvazione.
Con questa lettera aperta, le organizzazioni e i Comuni firmatari fanno appello alle istituzioni europee e ai governi dei paesi membri affinché respingano tale procedura”

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi