Ex Caserma Sani: ennesimo sgombero sordo al dialogo

By 16 Gennaio 2020notizie

Ancora uno sgombero in città, questa volta alla caserma Sani, dove Xm24 aveva liberato un edificio dalla polvere, restituendolo alla città e facendolo attraversare da migliaia di persone dopo decenni di abbandono.

Oltre ai due mesi di vibranti attività socio culturali negli ultimi giorni era anche partito un vero e proprio laboratorio di urbanistica partecipata, e anche per questo motivo questo sgombero è ancora più indigeribile.

Siamo infatti alla vigilia della firma annunciata da parte del Sindaco Merola e del Ministro della Difesa On. Guerini del protocollo d’intesa per la razionalizzazione e la valorizzazione dell’area STA.MO.TO e dell’ex caserma Perotti e l’amministrazione ha annunciato che “All’inizio di febbraio o a fine gennaio saranno presentate le proposte dei soggetti attuatori sulla caserma Sani”.

Già dalle prime luci di questa mattina i nostri consiglieri Emily Clancy, Marco Trotta, Brunella Guida, così come molte e molti nostri iscritti, erano presenti prima davanti alla caserma Sani e poi in corteo per portare la nostra solidarietà, ancora una volta, all’esperienza di Xm24 e la nostra forte condanna all’ennesimo sgombero sordo al dialogo e che mostra solo l’incapacità di riconoscere e rispondere al bisogno di spazi in città.

Domani interrogheremo l’amministrazione su questi temi in Question Time.


Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi