La Prossima Rivoluzione inizia il 28 Marzo! Incontro con Debbie Bookchin e Martino Seniga

By 15 Marzo 2018notizie

La Prossima Rivoluzione inizia il 28 Marzo! Come Coalizione Civica Bologna siamo davvero entusiasti di invitarvi alla presentazione del libro del filosofo e sociologo americano Murray Bookchin: “LA PROSSIMA RIVOLUZIONE: dalle assemblee popolari alla democrazia diretta.”  con Debbie Bookchin e Martino Seniga. A seguire discussione aperta su municipalismo e democrazia diretta.

La Prossima Rivoluzione con Debbie Bookchin e Martino Seniga
Mercoledì 28 Marzo 2018 dalle 18:30 alle 21:00
Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore, Bologna

Coalizione Civica per Bologna vi invita alla presentazione del libro del filosofo e sociologo americano Murray Bookchin:

LA PROSSIMA RIVOLUZIONE: dalle assemblee popolari alla democrazia diretta. (Bfs edizioni, 2018)

con Debbie Bookchin (giornalista e curatrice del volume, Murray Bookchin Legacy Foundation)
e Martino Seniga (giornalista, curatore del volume)
modera Emily Clancy (consigliera comunale per Coalizione Civica Bologna)

a seguire discussione aperta su municipalismo e democrazia diretta.

Mercoledì 28 Marzo 2018 ore 18.30
Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio
Piazza Maggiore 6

EVENTO FB

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –
Debbie Bookchin, giornalista e scrittrice ha collaborato con il «New York Times», «The Atlantic», e « Roar Magazine». Nel 2004 con il marito Jim Schumacher ha pubblicato il libro inchiesta The Virus and the Vaccine, sui rapporti tra l’industria farmaceutica e le burocrazie statali. Negli anni ’90 ha lavorato come portavoce di Bernie Sanders. Organizzatrice e rappresentante della Murray Bookchin Legacy Foundation.

Martino Seniga, giornalista e inviato della Rai, è un esperto di politica internazionale e nuove tecnologie dell’informazione. Ha viaggiato a lungo in Kurdistan e ha realizzato una serie di reportage televisivi e programmi per il web sul progetto confederalisfta democratico in Siria (Rojava) e Turchia.

“Nel corso degli anni Murray Bookchin ha utilizzato le sue energie e il suo notevole talento in molti campi: storia, tecnologia, organizzazione sociale, lotte per la giustizia e delle libertà e molto altro. In tutti questi campi ha portato ragionamento e intuizioni, idee originali e provocatorie e una visione ricca di ispirazione. Questo nuovo saggio sulla “democrazia radicale” amplifica ulteriormente la portata del suo contributo. ”
Noam Chomsky

“Murray Bookchin ha speso la vita opponendosi allo spirito rapace del capitalismo del «crescere o morire». Gli otto saggi che compongono questo libro rappresentano la sintesi del suo lavoro: le fondamenta teoriche per una società ecologica, egualitaria e democratica, con un approccio pratico alla sua realizzazione. Analizza i fallimenti dei vecchi movimenti per il cambiamento sociale, rilancia la prospettiva della democrazia diretta e, nell’ultimo capitolo, disegna il suo progetto per trasformare la crisi ambientale globale in un’opportunità di superare le stantie gerarchie di genere, razza, classe e nazione, l’occasione di trovare una cura radicale per il “male” che governa il nostro sistema sociale. Ho letto questo libro con emozione e gratitudine, come spesso mi succede leggendo Murray Bookchin. Egli è stato un vero erede dell’Illuminismo, con il suo rispetto per la chiarezza di pensiero e la responsabilità morale, e con la sua ricerca senza compromessi di una speranza realistica. ”
Ursula K. Le Guin

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi