Report Gruppo Salute del 18 Dicembre 2019

By 13 Dicembre 2019notizie

L’assemblea del 10/12/19 inizia alle H 20.45 alla Sala Blu del Centro Lame.

1 conclusione raccolta firme consiglio di quartiere aperto Porto Saragozza

2 confronto con rappresentanti del Forum Diritti alla Salute e eventuale condivisione d’impegni comuni

3 valutazione dello stato di fatto conseguente alla privatizzazione delle farmacie comunali

4 valutazione dell´´impatto delle proposte contenute nella Legge di Stabilita´´ sui finanziamenti delle strutture accreditate

5 varie ed eventuali

Si decide il prossimo appuntamento del gruppo Salute per venerdì 10 gennaio alle 20:30 a Porto o in sala Parentelli

Si decide di pagare con una colletta il cartellone per la raccolta firme

Il punto 3 viene rimandato perché si è in attesa di risposta dell’amministrazione

Punto 1: Il presidente del Quartiere Porto-Saragozza Cipriani ha annunciato che convocherà un consiglio aperto il 12 febbraio su Montebello e Casa della salute. Si ritiene di fare ugualmente il banchetto, per raccogliere altre firme/mail per una maggiore sensibilizzare dei residenti. Chiedere occupazione di suolo pubblico, potendo di mercoledì. Per il prossimo incontro del gruppo il 10 gennaio è opportuno impegnarci per capire come mettere in sinergia competenze e persone per il consiglio aperto del 12.

Punto 2: Viene di fatto accorpato al punto 4.

Il Forum Diritti alla Salute organizza un convegno il 18 gennaio a Bologna con l’obiettivo di riuscire a limitare almeno i danni dei servizi convenzionati.

Gianluigi Trianni, del Forum per il Diritto alla Salute è gradito ospite dell’assemblea assieme a Bruna Pallotti di Diritti senza Barriere. Trianni per il quale è forte l’incubo dell’espansione della autonomia, traccia il quadro della situazione e dei relativi pericoli (in particolare della strisciante privatizzazione) anche in relazione a quanto richiesto da Veneto e Lombardia. Ritiene necessario sollevare la voce contro il regionalismo differenziato e nRitiene che la data del convegno (prevista nel pieno del periodo elettorale) non costituisca un favore né per Bonaccini né per gli altri due governatori, ma sia anzi un modo per stimolarli a desistere dal progetto. Si fa solo quello che si può per alzare il prezzo sperando che qualcuno si pronunci sulle nostre tesi.

Si cerca di identificare una sede idonea per il convegno del 18: Sala Farnese (rischio elezioni e fredda), una delle sale dentro il Sant’Orsola (identificate e proposte da Madera), la nuova aula delle Aldini. Occorre quindi effettuare una visita al Sant’Orsola per identificare la sala (Madera), compilare il modula per richiederla, pensare a quali associazioni invitare, fare volantino previa spedizione del materiale utile (Michela o Franca)

Punto 4: Garofani comunica che Acer ci ha assegnato la sede. Entro il 7 gennaio bisogna fornire fideiussione €1.800 € e poi firmare. Aggiunge che la tesoriera di CC ha manifestato i suoi dubbi per l’entità della cifra e ha chiesto una riunione di coordinamento in tempi brevi.

Seduta tolta verso le 23

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi