Approvata la delibera spazi antifascisti: la lunga storia della mozione di Coalizione Civica

By 26 marzo 2018notizie

La lunga storia della mozione di Coalizione Civica, per chiedere sale e spazi comunali liberi da fascismo e discriminazioni, giunge oggi al lieto fine con il voto della delibera comunale.

Grazie a tutte e tutti quelli che hanno sostenuto e accolto la proposta: singoli, associazioni, sindacati, colleghi consiglieri e assessori.

Luglio 2017
Coalizione Civica presenta un Ordine del Giorno per chiedere la modifica dei regolamenti sulla concessione di sale e spazi comunali.
Si chiede vengano introdotti questi articoli:
“Non potranno in alcun modo essere rilasciate concessioni di occupazione di suolo pubblico o di utilizzo di spazi di proprietà comunale alle organizzazioni ed associazioni che si richiamino direttamente all’ideologia fascista, ai suoi linguaggi e rituali, alla sua simbologia, o che esibiscano e pratichino forme di discriminazione discriminazione razziale, etnica, religiosa o sessuale.”
– “Le domande per l’utilizzo di aree e sale pubbliche, nonché per la gestione continuativa di spazi di proprietà comunale, dovranno contenere specifica dichiarazione con la quale il richiedente si impegna al rispetto della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana nonché delle leggi richiamate in premessa.”

Novembre 2017
L’OdG viene discusso in commissione e licenziato per i lavori del Consiglio Comunale.

Dicembre 2017
Emily Clancy chiede l’urgenza sull’Ordine del Giorno per anticiparne i lavori in aula. Durante la discussione Coalizione, come gruppo proponente, accetta un emendamento del Consigliere Colombo (PD). Dopo ore di ostruzionismo delle destre e una richiesta di oltranza, l’OdG viene votato e approvato dai gruppi Coalizione Civica, Partito Democratico, Città Comune e Movimento Cinque Stelle.

Gennaio 2018
In sede di Question Time Clancy chiede al neo-assessore Aitini di dare attuazione all’Ordine del Giorno approvato in Consiglio Comunale. L’assessore Aitini, nella replica, annuncia che è d’accordo sulla priorità di questa modifica ai regolamenti e si impegna a lavorare alla delibera nei successivi 15 giorni.

Febbraio 2018
L’Assessore Aitini sigla un patto d’intesa sulla modifica dei regolamenti con le sigle sindacali. La Consigliera Clancy, in Question Time, sollecita ancora una volta l’attuazione dell’Odg.

Marzo 2018
15.03 La delibera di modifica dei regolamenti viene discussa in Commissione e licenziata per i lavori del Consiglio.
19.03 Comincia la discussione in Consiglio Comunale e come Coalizione Civica Bologna presentiamo vari emendamenti che vengono tutti accolti per rendere più stringente il testo.
26.03 La delibera viene votata con i voti favorevoli di Coalizione Civica, Città Comune, Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle.
[Contrari Forza Italia e Lega Nord, non partecipa al voto Insieme Bologna]

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi