Coordinamento 14 dicembre 2017

By 15 Dicembre 2017associazione

14 dicembre 2017

RIUNIONE DEL COORDINAMENTO
22 membri presenti. È presente inoltre la Presidenza dell’Assemblea.

  1. Benvenuto al nuovo membro del Coordinamento, in veste di responsabile del gruppo Urbanistica, Piergiorgio Rocchi;
  2. Elezioni politiche;
  3. Prossima campagne;
  4. Primavera nei quartieri;
  5. Varie ed eventuali.

Punto 1) Benvenuto al nuovo membro del Coordinamento, in veste di responsabile del gruppo Urbanistica, Piergiorgio Rocchi;
Si prende atto dell’incarico assunto da Piergiorgio Rocchi, contestualmente si prende, altresì, atto delle dimissioni di Caterina Bonori da referente della comunicazione. A questo proposito si valuta di richiedere che alla prossima riunione del Coordinamento partecipi anche il gruppo comunicazione.

Punto 2) Elezioni politiche;
In avvio della discussione viene delineato il quadro temporale entro cui si svilupperà la creazione del programma e della lista di Liberi e Uguali. Pur in assenza di certezze sulle date, vi è comunque chiara percezione dell’urgenza data dalla probabile scadenza elettorale (4 marzo 2018) e dell’esigenza di costruire un programma.

Nel proseguo della discussione vengono ricordati gli esiti della scorsa assemblea degli iscritti che in assenza di un indirizzo chiaro ed esplicito ha comunque manifestato interesse per il percorso intrapreso dal soggetto Liberi e Uguali. Viene ricordato l’impegno di convocare entro il mese di dicembre un’ulteriore assemblea.

Viene presentato un documento dal presidente dell’associazione che propone l’intenzione di avviare una discussione rispetto al ruolo che avrà Coalizione Civica nel territorio durante la campagna elettorale. Si susseguono diversi interventi  a seguito dei quali il documento viene emendato e ripresentato nella forma che segue:

Ordine del Giorno, riunione Coordinamento del 14/12/2017
All’attenzione gli iscritti e delle iscritte, dei cittadini e delle cittadine, dei delegati e delle delegate di Liberi ed eguali.

<<Il Coordinamento di Coalizione Civica ritiene importante l’iniziativa avviata da Liberi e Uguali volta alla costituzione di una proposta politica per il governo dell’Italia che sia alternativa innanzitutto alle destre ed all’attuale governo del Partito democratico.

In questo contesto, Coalizione Civica intende apportare il patrimonio di elaborazioni e progetti realizzati in quest’ultimo anno e mezzo. In particolare, il Coordinamento di Coalizione Civica è disponibile a mettere a disposizione l’esperienza e il metodo serviti a costituire un soggetto/laboratorio politico che ricomprendesse tutte le diverse esperienze di opposizione esistenti sul territorio metropolitano di Bologna non appiattite su un “modello unico” di pratica politica.

Si ritiene, al contempo, che nella definizione della proposta politica da presentare nel territorio metropolitano di Bologna durante l’imminente campagna elettorale sia necessario evidenziare, in particolare nei programmi e nelle persone candidate a interpretare quei programmi in sede istituzionale, una netta e chiara discontinuità rispetto alle scelte effettuate dai diversi Governi che si sono succeduti sino ad oggi. Si ritiene, in particolare, fondamentale che la proposta politica che si sta costruendo in queste settimane rifletta in maniera convinta i seguenti tratti distintivi:

 

  • assunzione integrale di una prospettiva femminista e transfemminista, per una femminilizzazione della politica, contro la violenza maschile sulle donne
  • abbandono delle politiche di flessibilizzazione del mercato del lavoro capaci di determinare unicamente precarizzazione e impoverimento;
  • implementazione del reddito garantito come premessa per una piena affermazione dei diritti di cittadinanza e di lotta alla disuguaglianza
  • messa in discussione della riduzione della sovranità democratica derivante da vincoli di bilancio inscritti nella carta costituzionale
  • riconoscimento della cittadinanza a chi nasce in Italia ed attivazione di accoglienza degna per i migranti
  • superamento definitivo delle politiche infrastrutturali organizzate sulla logica delle grandi opere e l’assunzione della centralità dell’ecologia politica nel riprogettare il nostro modello di sviluppo
  • contrarietà ad ogni intervento di governo della povertà e del conflitto sociale organizzato su logiche persecutorie, securitarie e criminalizzanti
  • l’avvio di progetti di sperimentazione del consumo che aprano la porta alla definitiva depenalizzazione e alla progressiva legalizzazione della cannabis e dei sui derivati per un miglioramento degli standard di vita dei consumatori e nei quartieri delle nostre città

 

Accanto a questi tratti  programmatici distintivi, il Coordinamento di Coalizione Civica ritiene inoltre che nel percorso di elaborazione della proposta politica da candidare alle prossime elezioni debbano necessariamente trovare ascolto e riconoscimento le esperienze municipaliste e di autorganizzazione sociale, individuando – sul versante delle candidature – profili in forte connessione con le esperienze territoriali e dunque capaci di coniugare la logica della rappresentanza istituzionale con l’attivazione di processi democratici in cui i cittadini che abitano e si prendono cura dei territori possano riconquistare il potere di contare e decidere.

I Presidenti dell’Assemblea di Coalizione civica, in accordo con il Coordinamento, convocano l’Assemblea degli iscritti e delle iscritte per mercoledì 20 c.m. presso la Sala del Centro civico Lame Borgatti>>

Non trovando consenso unanime sul documento, dopo un lungo dibattito dove si sono sollevati problemi di metodo nella presentazione del suddetto, si procede alla votazione. Partecipano al voto 19 membri, 3 membri sono assenti al momento del voto. Gli esiti sono i seguenti:

Favorevoli 10

Astenuti  9

Contrari 0

Non raggiungendo il quorum dei 2/3 dei presenti al voto il documento non è approvato.

 

Punto 2) prossime campagne;
Il gruppo urbanistica organizza il giorno 19/12 una conferenza stampa per presentare la mappatura dei luoghi inutilizzati al fine di formulare proposte anche connesse ad emergenze abitative e sociali da attivare con relativa facilità e relativamente poche risorse. Si tratta di un patrimonio di conoscenza utile per mettere in discussione la modalità in cui vengono perseguite le politiche di rigenerazione. Il gruppo Urbanistica informa inoltre che procede l’attività del Comitato rigenerazione no speculazione (250 adesioni)
Il gruppo ambiente aggiorna sull’andamento della campagna delle centraline per auto misurazione qualità dell’aria. Si stabilisce di partecipare all’acquisto di una quota di centraline da mettere a disposizione degli iscritti
Dal gruppo San Donato e Navile viene presentata la proposta di iniziativa nei luoghi dove si vogliono insediare nuovi impianti di carburanti
Dal gruppo Navile viene dato riscontro dell’Iniziativa casa della salute dove hanno partecipato molti operatori sanitari. Si evidenzia la problematica connessa alla riduzione delle prestazioni. Come approccio politico si intende riportare la casa della salute alla sua origine evitando rischi di smantellamento dei servizi.

Per quanto attiene infine le attività dei Riders si è calendarizzata l’udienza conoscitiva in Consiglio Comunale tema ben presidiato.

 

Alle ore 00.00 termina la seduta del Coordinamento

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi