Il diritto alla casa ai tempi del Covid-19: emergenza è l’affitto!

By 5 Maggio 2020notizie
Diritto alla casa Covid

Dal diritto alla casa dipanano tutti i diritti, anche e soprattutto in tempo di pandemia.

Già nei primi Dpcm è stato previsto un sostegno per le persone che pagano un mutuo sulla propria abitazione, ma non è ancora arrivato un contributo per gli affitti che possa aiutare chi invece deve sostenere il pagamento di un affitto.
Sappiamo bene che in questi mesi – e nei prossimi – tanti lavoratori e lavoratrici autonomi, a tempo determinato in scadenza, atipici, partite iva, in nero, studenti e studentesse fuorisede, famiglie, coppie, disoccupate e disoccupati non riusciranno a pagare gli affitti.
È di primaria importanza che la politica fornisca delle risposte e un sostegno a chi deve pagare l’affitto per evitare episodi di morosità incolpevole e un aumento degli sfratti, soprattutto in un periodo come quello che stiamo attraversando, nel quale avere una casa è anche un tema che investe il diritto alla salute, individuale e pubblica.

L’appello “L’Emergenza è l’affitto” di Pensare Urbano

Per questo motivo a marzo abbiamo sottoscritto e condiviso l’appello “L’emergenza è l’affitto. Un contributo straordinario per tutte e tutti!” dell’Unione degli Inquilini, Link, Rete della Conoscenza e Pensare Urbano, laboratorio per il diritto alla casa e alla città a Bologna di cui facciamo parte – per chiedere al Governo di creare un fondo straordinario con erogazione immediata per il contributo affitto che sostenga gli inquilini e le inquiline e aiuti loro ad evitare la morosità incolpevole. Oltre 100 realtà sociali ed amministratori e amministratori locali hanno sottoscritto e condiviso l’appello insieme a noi.

Question Time del 3 Aprile 2020

Durante la seduta di Question Time del 3 aprile la nostra consigliera Emily Clancy ha presentato una domanda di attualità sull’appello “Emergenza è l’affitto” chiedendo all’Amministrazione quali misure intendesse adottare in favore di inquiline e inquilini in difficoltà e ricordando anche il documento votato dal Consiglio Comunale al termine dell’istruttoria pubblica sul disagio abitativo che prevedeva di sostenere in modo strutturale un contributo all’affitto.

La nostra richiesta di un contributo straordinario sugli affitti durante la seduta di Question Time del 3 Aprile

9 Aprile: Il Senato approva un Odg che recepisce l’appello “Emergenza è l’affitto!”

L’appello è stato recepito con un ordine del giorno presentato dal gruppo Liberi e Uguali e firmato da tutte le forze di maggioranza. Questo odg impegna il Governo a:
– reperire “ingenti risorse” per finanziare il Fondo Nazionale per il Sostegno all’Accesso alle Abitazioni in Locazione.
– incrementare di almeno 100 milioni (oltre i 120 milioni già sbloccati) il Fondo Morosità Incolpevole, a cui accede chi riceve una notifica di sfratto
– rafforzare il Fondo di solidarietà Gasparrini, per accedere alla sospensione del mutuo
– l’erogazione di tali fondi passerà dai Comuni e verrà semplificata. Dovrà essere possibile richiedere il 70% dell’importo complessivo del canone
– adottare misure specifiche per studenti fuorisede e lavoratori autonomi
– sospensione degli sfratti per 6 mesi.
Qui il testo integrale sul sito del Senato.

La richiesta di Udienza Conoscitiva e l’Ordine del Giorno

Nel frattempo abbiamo depositato
una richiesta di Udienza Conoscitiva per approfondire il tema degli affitti, della prevenzione dell’aumento della morosità incolpevole e degli sfratti legati all’emergenza sanitaria ed economica che stiamo vivendo;
– e un ordine del giorno per avanzare queste richieste.
Entrambi sono stati condivisi anche dalla consigliera Dora Palumbo del gruppo misto Nessuno Resti Indietro.

L’intervento di inizio seduta del 27 Aprile: “Affittuari in ginocchio: centinaia di famiglie in difficoltà”

L’intervento della nostra consigliera E.M. Clancy durante la seduta di Consiglio Comunale in videoconferenza del 27 Aprile

Siamo tornati a intervenire sul tema degli affitti per ricordare che il primo obiettivo di chi fa politica in questa fase dev’essere evitare
– che gli inquilini che fino ad oggi riuscivano a pagare l’affitto diventino incolpevolmente morosi e
– che ai proprietari venga meno un reddito che per alcuni può rappresentare in questo momento una delle uniche fonti di guadagno.
Quando una persona arriva in strada, ha infatti quasi sempre già dilapidato il proprio capitale economico e di relazioni umane, sociali ed affettive. Per questo motivo è necessario intervenire aiutando le persone a pagare l’affitto, prima che diventino incolpevolmente morosi.
Qui trovate il testo dell’intervento della nostra consigliera Emily Clancy.

L’intervento di inizio seduta del 4 Maggio: “Quando #iorestoacasa è un #vorreirestareacasa. La storia di Caterina”.

L’intervento della nostra consigliera E.M. Clancy durante la seduta di Consiglio Comunale in videoconferenza del 4 maggio

Nella seduta di Consiglio del 4 Maggio abbiamo presentato un ulteriore intervento sul diritto all’abitare ai tempi del Covid19, per rispondere all’appello di Caterina, che ha raccontato la sua storia a BolognaToday.
Lo scorso 3 aprile il Tribunale di Bologna ha emesso un decreto di sequestro preventivo sull’appartamento in cui era residente all’interno di un edificio Acer e la nostra concittadina racconta di essere stata sgomberata, nonostante il decreto Cura Italia e la pandemia in corso.
Qui il testo completo dell’intervento

L’Udienza Conoscitiva del 7 Maggio

La trattazione del nostro ordine del giorno e della nostra udienza conoscitiva è calendarizzata per Giovedì 7 Maggio dalle 9 alle 11. I lavori si possono seguire guardando la diretta streaming sul canale youtube del Comune di Bologna.
Oltre agli assessorati e tecnici competenti, abbiamo invitato a partecipare e ci hanno confermato la loro presenza:

  • il Prof. Mirko Degli Esposti – Prorettore Vicario dell’Università di Bologna.
  • gli onorevoli Vasco Errani e Loredana De Petris, in quanto esponenti della corrente del Gruppo Misto in Senato Liberi e Uguali, proponente di un ordine del giorno che recepisce l’appello di cui in premessa;
  • il segretario nazionale dell’Unione degli Inquilini, Massimo Pasquini;
  • Francesca D’Amico dell’esecutivo nazionale di Link Studenti Indipendenti;
  • il segretario del SUNIA Bologna Francesco Rienzi e la segretaria del SUNIA Firenze Laura Grandi
  • Gianluigi Chiaro, esperto di politiche abitative;
  • Fabio D’Alfonso, esponente del comitato cittadino Pensare Urbano; 

Lo Sportello Affitti

Segnaliamo inoltre, per chi avesse bisogno di informazioni e modulistica su come chiedere una riduzione del canone di locazione al proprio proprietario di casa che all’interno della rete che abbiamo contribuito a fondare di Don’t Panic è nato il gruppo Facebook Sportello Affitti Bologna Covid-19, promosso dal comitato Pensare Urbano, aderente alla rete Don’t Panic, e dal sindacato Unione di Inquilini Bologna.

Anteprima(si apre in una nuova scheda)


Affitti a Bologna su Radio 24

Gli affitti sono un problema serio da tempo a Bologna e con l’emergenza coronavirus le cose stanno peggiorando; gli interventi pubblici già previsti potrebbero non essere bastevoli. Ne ha parlato domenica 17 maggio a Radio 24 la nostra consigliera Emily Clancy, intervistata nel programma “Si può fare”, condotto da Laura Bettini e Carlo Gabardini

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi