Bologna City of Food diventi Bologna Città dei Diritti!

By 16 Gennaio 2018notizie

Domani incontro in commissione con i rider, lavoratori e lavoratrici delle consegne a domicilio.

Domani mattina alle 9.00, in terza Commissione Consiliare, tutti i consiglieri e le consigliere comunali di Bologna potranno finalmente ascoltare, in presa diretta, le ragioni dei ciclofattorini impegnati nella consegna del cibo a domicilio nella ‘Bologna City of Food’, anche dalla voce di Riders Union Bologna, formazione attraverso la quale i rider hanno scelto di organizzarsi e prendere parola pubblica.

Come Coalizione Civica abbiamo detto più volte, anche in Consiglio Comunale, che il lavoro dei rider per un verso reclama specifiche tutele legate alla particolarità di un lavoro che si innesta sulla piattaforma materiale della città, con le sue strade, le sue piazze e le sue proprie regole, presenti e future;
dall’altra costituisce l’emblema del lavoro povero nelle metropoli contemporanee.

Siamo contenti vi sia stato un primo incontro tra questi lavoratori e lavoratrici e il sindaco, come avevamo chiesto anche in un ordine del giorno.

Domani in udienza conoscitiva cominceremo a capire quando potrà concretamente aprirsi un tavolo di confronto con le piattaforme per un’adeguata contrattualizzazione dei rider e cosa può fare l’Amministrazione Comunale per migliorare la qualità del lavoro di alcuni suoi cittadini e cittadine.

La City of Food può rivelarsi un’occasione per tutti e tutte solo se incrocia la Città del Diritti.

Federico Martelloni
Emily Clancy

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi