Stop all’abbattimento di alberi in città

By 4 Marzo 2020notizie

In queste ultime settimane tante e tanti di voi ci hanno scritto, segnalandoci tempestivamente che si stava procedendo a un’azione di abbattimento di alberi, magari nelle vie in cui abitate o che frequentate abitualmente.
Ci avete chiesto per quale motivo stessero avvenendo, di fare chiarezza sulle eventuali ordinanze che avevano autorizzato questi abbattimenti e di provare a fermarli.
Ringraziandovi di cuore per tutte le segnalazioni ricevute, vi chiediamo di continuare a farci presente gli abbattimenti di alberi che stanno avvenendo in città e proviamo a darvi un aggiornamento complessivo fornendovi una piccola cronistoria della nostra attività dell’ultimo mese su questo tema.
In fondo all’articolo: una riflessione politica di carattere generale.

Lunedì 3 Febbraio: abbattimenti in via Bentivogli.

Foto di un residente di via Bentivogli.

Ci sono pervenute diverse segnalazioni circa l’abbattimento di diversi alberi in via Bentivogli.
L’amministrazione infatti aveva annunciato di dover abbattere 27 olmi siberiani sulla via, poi l’Assessore Aitini aveva promesso ai rappresentanti di Europa Verde e ai cittadini interessati che gli alberi sarebbero stati abbattuti e sostituiti solo se malati ed instabili e che il Comune si sarebbe impegnato a fare tutte le valutazioni tecniche necessarie a scongiurare la perdita degli alberi. Lunedì 3 Febbraio avvengono gli abbattimenti, 22 al posto degli originali 27, numeri ben diversi dalle rassicurazioni che erano state fornite.

Venerdì 7 Febbraio: Question Time

Alla prima occasione utile, abbiamo interrogato la giunta sulla scelta di abbattere gli olmi di via Bentivogli. Ecco la domanda d’attualità della nostra consigliera Emily Marion Clancy nella seduta di Question Time del 07/02/2020 e la risposta dell’Assessore Aitini.
http://comunicatistampa.comune.bologna.it/2020/question-time-chiarimenti-sulla-sostituzione-degli-alberi-in-via-bentivogli
Nella sua risposta, l’assessore Aitini non ha chiarito i criteri che hanno portato alla scelta di abbattimento di tutti gli olmi della via, concentrandosi sul tema della pubblica incolumità.
Inoltre ha affermato che: “era presente in cantiere anche un’agronoma in rappresentanza di alcuni cittadini e lei stessa ha potuto constatare personalmente come le piante sulle quali si è intervenuto manifestassero davvero le patologie che erano state presupposte.”
Tuttavia ci è già pervenuta la smentita della stessa agronoma, la quale riferisce che già nei primi abbattimenti si è visto che non tutti gli alberi avevano problemi di stabilità, anzi, alcuni non mostravano segni di disfacimento del legno e a livello di tronco e branche erano anche ben saldi nelle radici.
Al termine della risposta dell’Assessore, abbiamo annunciato la scelta di richiedere un’udienza conoscitiva urgente sulle procedure di abbattimento degli alberi e sul patrimonio arboreo cittadino, scelta condivisa anche dalla consigliera Dora Palumbo del gruppo misto Nessuno Resti Indietro.

Martedì 11 Febbraio: richiesta udienza conoscitiva urgente.

Depositiamo la richiesta di udienza conoscitiva urgente sulle procedure di abbattimento degli alberi e sul patrimonio arboreo cittadino.
La trovate qui.
(N.B. Abbiamo chiesto anche a Legambiente di indicarci un nominativo e siamo in attesa di una loro risposta per integrare la richiesta aggiungendo il nominativo indicato tra i relatori che abbiamo invitato).

Mercoledì 12 Febbraio: richiesta accesso atti.

Presentiamo richiesta di accesso atti sugli abbattimenti di via Bentivogli.

Bologna, 12 febbraio 2020 
Al Direttore 
Settore Ambiente e Verde 
Dott. Roberto Diolaiti  

RICHIESTA ACCESSO ATTI

(art. 54 Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale)
Spettabile Dott. Diolaiti, 

in questi giorni abbiamo appreso notizie dell’abbattimento di una serie di alberi presenti in via Bentivogli.

La sottoscritta Emily Marion Clancy  Consigliera del Gruppo Consiliare Coalizione Civica per Bologna chiede copia : 

di tutte le autorizzazioni ed ordinanze emanate a seguito della decisione di abbattere gli alberi in via Bentivogli e nelle vie limitrofe. 

Cordiali saluti 
La Consigliera 
E.M. Clancy 

Giovedì 27 Febbraio: Intervento del consigliere Marco Trotta al Quartiere San Donato San Vitale

Durante il Consiglio di Quartiere San Donato – San Vitale, il nostro consigliere di quartiere Marco Trotta presenta un intervento complessivo sul tema, lo trovate qui: https://www.coalizionecivica.it/via-bentivogli-perche-tagliare-gli-alberi-non-era-lunica-soluzione/

Venerdì 28 Febbraio: segnalazione via Mengoli.

Per completezza di informazione, segnaliamo anche che nel weekend ci perviene una segnalazione da parte di una cittadina residente in via Mengoli, preoccupata perché sono comparsi dei cartelli lungo la via che riportano la necessità di potatura di alcuni alberi, quando erano già avvenute una potatura drastica e alcuni abbattimenti solo due mesi prima.
Chiediamo informazioni alla giunta e al settore Ambiente, ci viene risposto che in realtà è prevista solo la messa a dimora di un nuovo albero in sostituzione di uno abbattuto.
Da ieri, Martedì 3 Marzo, i cartelli sulla via sono stati corretti e ora riportano “lavori di piantagione alberi”.

Lunedì 2 Marzo: abbattimenti al Canale Navile e a Prati di Caprara.

Viene abbattuta una straordinaria vegetazione ripariale lungo il canale Navile e in prossimità dei Prati di Caprara, la motivazione fornita dall’Amministrazione è la riduzione del rischio idraulico, la pulizia e rimozione di fango e rifiuti, il miglioramento della salubrità dell’ambiente, obiettivi dei lavori di pulizia e sistemazione idraulica del Canale Navile.

abbattimento alberi Prati di Caprara 2 Marzo 2020
Abbattimento alberi ai Prati di Caprara: foto del 2 Marzo

Mercoledì 4 Marzo: richiesta accesso atti.

Abbiamo pertanto presentato la seguente richiesta di accesso atti:

Bologna, 4 marzo 2020
Al Direttore Settore Ambiente e Verde
Dott. Roberto Diolaiti

RICHIESTA ACCESSO ATTI
(art. 54 Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale)

Spettabile Dott. Diolaiti,
in questi giorni abbiamo appreso notizie dell’abbattimento di una serie di alberi in prossimità del canale del Navile e dei Prati di Caprara.
 
La sottoscritta Emily Marion Clancy  Consigliera del Gruppo Consiliare Coalizione Civica per Bologna chiede copia:

di tutte le autorizzazioni ed ordinanze emanate a seguito della decisione di abbattere gli alberi in prossimità del canale del Navile e dei Prati di Caprara.
 
Cordiali saluti,
La Consigliera
E.M. Clancy

Giovedì 5 Marzo: deposito QUESTION TIME

Bologna, 5 Marzo 2020

                                                                              Al Signor Sindaco
                                                                            Virginio Merola

Domanda di attualità ai sensi dell’art. 58 del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale seduta del 6 Marzo 2020

La sottoscritta Consigliera comunale Emily Marion Clancy,
Viste le preoccupazioni dei cittadini apparse sulla stampa in merito agli abbattimenti di alberi in città, in particolare in in prossimità dei Prati di Caprara, all’altezza di via Saffi, e al Navile,  nel parco di villa Angeletti, da via Carracci fino al Ponte della Bionda.

Sentita l’intervista rilasciata da una rappresentante del Comitato Rigenerazione no Speculazione a Radio Città del Capo sull’abbattimento di alberi nel bosco dei Prati di Caprara.  
Considerato che il Comune si era impegnato a fare tutte le valutazioni tecniche necessarie a scongiurare la perdita degli alberi quando non strettamente necessaria per l’incolumità pubblica.

Considerato che al momento non è possibile calendarizzare l’udienza conoscitiva urgente su questo tema, per via delle misure previste per il contenimento della diffusione del Coronavirus, tuttavia il tema rimane di estrema attualità e i cittadini hanno bisogno di risposte tempestive;

Premesso che Il comitato Rigenerazione No Speculazione, così come i movimenti XR Bologna e FFF Bologna, oltre ad associazioni come Legambiente e infine molti residenti stanno portando avanti una protesta per scongiurare un grave danno all’ambiente e tutelarsi dall’inquinamento atmosferico sempre più alto;
Pone la seguente domanda d’attualità

Per avere una valutazione politica dal Sindaco e dalla Giunta sul tema.
Per sapere dall’Amministrazione
perché si siano resi necessari questi interventi di abbattimento degli alberi;
se siano in programma future azioni di abbattimento di alberi in città;

La Consigliera Comunale
Emily Marion Clancy

UNA RIFLESSIONE POLITICA di Piergiorgio Rocchi

Alberi centennali in via Bentivogli massacrati e indeboliti da anni di potature sciagurate, alberi e arbusti di una rigogliosa vegetazione ripariale lungo tutto il Navile abbattuti con la scusa della pulizia dell’alveo, alberi e arbusti abbattuti lungo i confini dei Prati di Caprara Est (dopo colossali disboscamenti di qualche tempo fa), alberi abbattuti a parco Melloni e chissà quanti altri isolati, in gruppo, con scuse e motivazioni delle più singolari (a san Donato nel 2018 con motivazioni condominiali), in p.zza Minghetti nel 2017, vengono costantemente abbattuti e Bologna e dintorni, in particolare negli ultimi tempi.

Bologna la green, dicono, a noi non pare.
Una delle motivazioni ricorrenti è la sicurezza.
Quando fu fatta tabula rasa ai Prati di Caprara per costruire una fantomatica scuola una cinquantina di alberi fu dichiarata “da tutelare”. Successivamente furono tutti abbattuti perché potevano essere un pericolo per gli operai del cantiere.
Anche la pratica di lasciare gli alberi abbattuti in proprietà alle ditte incaricate di abbatterli, in assenza di controlli, è preoccupante, basta ricordarsi degli scempi compiuti lungo il torrente Savena anni fa (migliaia di alberi abbattuti).
C’è un criterio in tutto questo? Ogni albero abbattuto è un danno per l’ambiente e per la salute dei cittadini, soprattutto in città inquinate come quelle della pianura padana, oltre ad essere un danno paesaggistico.
Gli alberi sono un patrimonio da tutelare.

Un ultimo aggiornamento

Attualmente il Consiglio Comunale, pur riunendosi in sedute di consiglio e di commissione consiliare a porte chiuse o con un numero di presenze esterne contingentate, ha sospeso le udienze conoscitive che prevedono un numero di relatori esterni superiori a 1 e un pubblico elevato, in applicazione dell’ordinanza regionale sulle misure di contenimento della diffusione del Coronavirus.
Restiamo pertanto in attesa della convocazione della nostra udienza conoscitiva urgente sulle procedure di abbattimento degli alberi e sul patrimonio arboreo cittadino, consapevoli ogni giorno di più della necessità di un confronto ampio e partecipato sulla questione.

Utilizzando il sito e continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi